i VIDEO del brano: Col nettare divino, anche la gioia

In occasione di Festival Milano Musica 2019, nell’ottobre scorso Arpa di Luce viene installata nella chiesa di San Celso, a Milano. La grande scultura di luce/ strumento musicale  è inaugurata con il brano Col nettare divino, anche la gioia, composto  da Pietro Pirelli ed eseguito assieme alla soprano Alda Caiello.

Il progetto nasce dall’idea di Alessio Fornasetti di tradurre in musica il frammento della poetessa Saffo con cui egli accompagna il suo vino nebbiolo. E’ un sodalizio tra arte del vino e arte dei suoni.

ἔνθα δὴ σὺ στέμματἔ λοισα Κύπρι  

χρυσίαισιν ἐν κυλίκεσσιν ἄβρως      

ὀμμεμείχμενον θαλίαισι νέκταρ  

οἰνοχόαισον

togli dal capo le tue sacre bende e dolcemente nelle coppe d’oro versa, o Dea di Cipro, col nettare divino anche la gioia

Come ha affermato il musicologo Guido Barbieri: «questa poesia è una specie di hortus conclusus, un viaggio in un giardino immaginario, riservato e magico, in cui ci sono tutti gli elementi, i profumi, i sapori, la bellezza delle piante, delle foglie e conclude poi con il nettare divino come una sorta di coronamento di questa visita in questo luogo straordinario»

Col nettare divino, anche la gioia is a composition for Arpa di Luce (laser harp) and voice.

Versione Ridotta(6’):

Versione Integrale (15’):

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.