Luce e suono al JRC di Ispra

Qui sopra una vista ravvicinata di “Trittico”, opera di suono e luce realizzato con i fusti messi a disposizione degli artisti dal JRC. Sopra il titolo un altra mia creazione a tema dal titolo “Radio Drum by man’s hand”

Trittico,  Radio Drum by man’s hand e Arpa di Luce, così s’intitolano le mie tre opere ospitate a partire da venerdì 29 settembre, giorno dell’inaugurazione, fino al 15 ottobre, al JRC di Ispra in occasione dell’evento intitolato Gli Spazi dell’Arte. La disattivazione nucleare: la scienza al servizio delle generazioni future.

L’iniziativa mira ad informare le comunità locali e gli stakeholders sulle attività di disattivazione nucleare del sito di Ispra, sia in corso che future, al fine di renderle più trasparenti ed accessibili al pubblico generale, in conformità con la relativa legislazione italiana in campo nucleare e con la politica di trasparenza della Commissione europea (un interessante articolo sul Sole 24 Ore a questo link). Una cinquantina di artisti sono chiamati a confrontarsi su un oggetto comune,  avendo avuto ciascuno a disposizione fusti metallici dello stesso tipo di quelli che verranno riempiti da guanti, tute e quant’altro è rimasto contaminato durante i decenni di attività nucleare del Centro.

Suonerò Arpa di luce per gli amici anche sabato 7 ottobre a partire dalle ore 14.30 che potrebbe essere l’occasione migliore per chi vuole visitare la mostra. Attenzione però che per accedere bisogna necessariamente accreditarsi via link (vedi sotto) con almeno 5 gg di anticipo. Va anche detto che il funzionamento dell’arpa non sarà garantito il fine settimana del 14 e 15 ottobre.

__________

Orari d’apertura:

  • Dal lunedì al giovedì: dalle 10.00 alle 13.00 per scuole e gruppi organizzati;
  • Sabato e domenica: dalle 11.00 alle 17.00 per il pubblico generale.

L’ingresso è libero previa registrazione: https://web.jrc.ec.europa.eu/rem/art.html#/meeting-view-screen/ È possibile registrarsi online dal 1° settembre 2017 e fino a 5 giorni prima della data scelta per la visita. IT: “Per informazioni: JRC-ART-SPACES@ec.europa.eu

 

 

Arte e decommissioning al JRC di Ispra

Parteciperò con alcune mie opere a settembre al progetto “Gli Spazi Dell’arte” al JRC di Ispra, che viene presentato venerdì 9 giugno in conferenza stampa.

In linea con la propria politica di trasparenza e nel contesto delle attività di informazione alle comunità locali, il Joint Research Centre (JRC) della Commissione Europea intende presentare il programma volto a smantellare le istallazioni nucleari e gestire i rifiuti radioattivi.
A questo scopo, il JRC organizza dal 29 settembre al 15 ottobre 2017 un evento artistico-scientifico come connubio fra scienza, tecnologia e arte contemporanea.
Nell’arco di due settimane saranno esposte una cinquantina di opere in un percorso artistico associato ad esibizioni, all’interno dell’istallazione realizzata per essere il deposito temporaneo (Interim Storage Facility – ISF) dei rifiuti radioattivi prima del loro allontanamento definitivo dal sito di Ispra.

Venerdì 9 giugno 2017 – ore 11.15 – 12.15
Conferenza stampa
Intevengono:
Maria BETTI, Direttore Nuclear Safety and Security, JRC.
Paolo PEERANI, Capo Unità Disattivazione Nucleare, JRC.
Antonio BANDIRALI, Comitato Culturale, JRC
Sandro PARMIGGIANI, Curatore artistico dell’evento
Pietro PIRELLI, Compositore, percussionista, artista del suono e della luce
Luca MISSONI, Creativo
Marcello MORANDINI, Architetto, scultore e designer
Modera: Riccardo CASALE, Consigliere per la Disattivazione Nucleare, JRC\