Bio 2017


Version
Download7
Stock
File Size162.81 KB
Create Date07/05/2017
Download

Compositore, percussionista, esploratore del suono, inventore di strumenti, Pietro Pirelli è artista e performer eclettico, capace di portare in scena materie come acqua, pietra, metallo. Allestendo le sue postazioni sonore ha sconfinato nella scultura, nella scenografia, e ultimamente realizza opere visive che hanno origine dalle onde sonore.

Tra i fondatori di AGON nel 1990 utilizza le tecnologie elettroniche, che mette al servizio della fisicità e del contatto con la materia. Pirelli suona pure l’immateriale, ovvero la luce. Entrata a far parte delle sue straordinarie performance e installazioni multisensoriali, anche la luce, al pari del suono, fa musica.

Sempre affascinato dal rapporto fra scienza e arte dei suoni, nelle sue opere mette in gioco la bellezza di fenomeni fisici oscillatori come il pendolo, il moto ondoso dell’acqua, o le teorie dei frattali. Estrae la voce da diversi elementi, fa musica con rami e foglie o trasforma  il paesaggio sonoro della metropoli in un fiori di luce. Le sue grandi installazioni reinterpretano i luoghi che le ospitano mutandone  la percezione.

Vertical Circular ; posizionando  musicisti a grande distanza fra loro traccia traiettorie di suono per un pubblico itinerante

Suono Liberato: nasce dalla collaborazione con lo scultore Pinuccio Sciola e porta in scena complesse postazioni di pietre sonore

Arpa di Luce: sviluppata con Gianpietro Grossi trasforma grandi spazi architettonici in strumenti musicali

Gli Idrofoni fanno suonare l’acqua producendo Idrofanie, straordinarie proiezioni luminose

Naturale Artificiale accosta laser, suono elettronico, ghiaccio e pietra.

Laser Wave Pendulum nasce dall’incanto della musica silenziosa generata da una linea di pendoli attivati simultaneamente.

Pirelli ha portato il risultato delle sue ricerche artistiche in sale da concerto, musei, palazzi, ambienti naturali, luoghi di culto, strade e piazze.

Tra i luoghi In Italia: Biennale di Venezia, Villa Panza Biumo, Museo MAGA Gallarate. A Torino: Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Castello di Rivoli. Ravenna Festival, Rocca Paolina di Perugia, MACRO di Roma, Palazzo M Latina, Arte Fiera Bologna (Palazzo Fava, Palazzo Bevilacqua), Sassi di Matera, Mittelfest Cividale del Friuli, Chiese di San Francesco di Assisi e San Giovanni degli Eremiti di Palermo.

A Milano: Castello Sforzesco, Triennale, Stadio San Siro, Parco Nord, Salone del Mobile, Museo della Permanente, Fondazione Mudima e Fondazione Mazzotta. Ha partecipato ad alcune importanti iniziative di AGON, tra cui il Festival “il Corpo Virtuale” a Palazzo Reale, AGON 1999 e recentemente come attore, scenografo e musicista allo spettacolo multimediale TURING a staged case history nella stagione del Piccolo Teatro di Milano.

 

Tra i luoghi nel mondo: Living Theatre di New York, Light Kone Parigi, Festival Rilke Sion (Svizzera), Mam San Paolo (Brasile), Luminale Frankfurt, Mumbai Traffic Flowers (India), Haeinsa Temple (Sud Corea), Nazareth (Israele).

 

Recentemente:

2014 e 2015 al Macro Testaccio per DigitaLife-Roma Europa Festival

2015: Con le Pietre Sonore e gli Idrofoni partecipa a due importanti progetti italo-svizzeri : “Cosmo”di Esther Flukiger e “EAT” di Maria Elisabetta Marelli.

Sui Trepponti di Comacchio inaugura il Ravenna Festival 2015 con l’installazione Mirabil Uso

Alla galleria Colossi di Brescia, mostra personale Suoni di Luce con le Idrofanie.

2016: Sinfonia Tessile per la mostra Missoni Art Color a Londra, evento Water Sound a Milano, autunno 2016:

- Arpa di Luce viene allestita nel Tempio di Kamakura e in seguito nel Teatro Metropolitan di Tokio alla presenza dell’Imperatrice del Giappone, nell’ambito del progetto JAPAN ORFEO, in cui Orfeo di Monteverdi incontra teatro e musica dell’antica tradizione giapponese in un ambizioso progetto interculturale. Pirelli suona l’arpa laser accompagnando Orfeo.

 

Partecipazione alla mostra collettiva “Interrogare lo spazio” alla Galleria Ferrrarin di Legnago.

Primavera 2017: Suonare il suono, ciclo di concerti con le Pietre Sonore di Pinuccio Sciola con Enrico Intra, Pianoforte e Gavino Murgia, Fiati e Voce

 

Leave a Reply